Ultimo articolo

Contro Israele

votazione-contro-Israele
Venerdì 23 Dicembre 2016 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha varato la Risoluzione 2334 sugli insediamenti israeliani in Samaria, Giudea e Gerusalemme est.
Questa ennesima presa si posizione contro le iniziative di Israele segue quelle di qualche mese prima da parte dell'UNESCO e dell'UNGA, che negano ogni connessione storica degli Ebrei con Gerusalemme e con altri siti storici d'Israele.

Purtroppo si sta realizzando anche quello che è stato profetizzato nelle Sacre Scritture, cioè che la quasi totalità delle nazioni del mondo sarebbero state CONTRO Israele.
Ma questo non ci è nuovo: ricordiamo gli atroci fatti del secolo scorso, come la Shoah, e rincresce ricordare come questa si sia potuto realizzare anche con la collaborazione indiretta e con il silenzio di coloro che avevano il potere e il dovere di contrastare e intervenire per poter evitare il peggio.

Forse potrà sembrare inappropriato il paragone con i fatti attuali, ma lo spirito (mascherato) di coloro che hanno agito prima è lo stesso di quello di oggi.
Vi sono diverse maschere ed hanno dei nomi molto conosciuti: Antisemitismo, Antisionismo, Antigiudaismo...

Gli attori sono diversi, ma la trama è sempre la stessa: danneggiare, ostacolare, eliminare Israele.
Ognuno usa i metodi e le capacità che ha a disposizione: politiche, letterali, sociali, militari, etc.; intrighi e complotti politici, strategie militari, campagne pubblicitarie, opinionisti culturali; usando mass-media, ideologie religiose e terroristiche, ignoranza popolare, fanatismo, etc..

Ma tutto è stato già scritto, non da mano d'uomo, in un copione che non potrà essere cancellato; e tutto converge nel piano glorioso di Dio, del Dio d'Israele, nell'unico Dio.
Non c'è nazione, o stato, al mondo la cui realtà è influente nel piano di Dio come Israele: la sua presenza, la sua identità e la sua storia sono determinanti per il destino di tutta l'umanità.
Questo è il motivo principale del conflitto antico e attuale: togliendo la memoria (testimonianza) d'Israele si toglie la memoria (testimonianza) di Dio.

Con questo scopo è iniziato l'Antisemitismo con Faraone, ai tempi dell'Esodo, che voleva sopprimere tutti i bambini ebrei; è proseguito con Aman, al tempo dell'Esilio babilonese, ancora con gli imperatori romani, dopo la venuta di Gesù, poi con i re e religiosi cattolici, al tempo dell'Inquisizione spagnola, ultimamente con Hitler, con il Nazismo (per citare solo i più famosi).

Ma non è ancora finita: dietro a questo tipo di iniziative (arabe) nei posti più influenti della Terra, dietro ai vari movimenti ideologici religiosi (arabi), dietro ai vari sentimenti di simpatia (più o meno celata) con iniziative di aiuto economico e umanitario di organizzazioni, amministrazioni, governi e altri, verso i nemici d'Israele, si cela sempre e solo lo stesso scopo (spirito) originale.


Commenti

Post popolari in questo blog

Gli ebrei messianici - Origini e caratteristiche generali

L'invenzione di Gerusalemme città santa dei musulmani

La rinascita di Israele

My social

Mio Twitter Mio Pinterest