Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Un po di chiarimenti

Immagine
Voi che amate Israele non state in silenzio! Antisemitismo , antisionismo , antigiudaismo , odio contro Israele : sono le diverse facce di un'offensiva contro Israele che sempre più si sta facendo strada nel mondo. Noi da che parte stiamo? La Bibbia è molto chiara al riguardo; infatti così parla il Signore degli eserciti: " È per rivendicare la sua gloria che egli mi ha mandato verso le nazioni che hanno fatto di voi la loro preda; perché chi tocca voi, tocca la pupilla dell'occhio suo " ( Zaccaria 2:8 ).

Distinguere è un dovere

Immagine
Stanno riemergendo soprattutto in Europa tracce di antisemitismo, un odio mai sopito per tutto ciò che è Ebreo. Non è un crimine comune: è un attentato contro il popolo di Dio! Dobbiamo denunciarlo con franchezza nonostante citare i comandamenti di Dio sia diventata un'attività decisamente impopolare. Tempo fa (2003) l'ex sindaco di New York Giuliani lanciava un allarme al nostro continente, L'Europa, ammonendo di non tollerare e non sottovalutare gli atti di violenza di antisemitismo, e di considerare in modo specifico il pregiudizio anti-ebraico per poterlo combattere alla radice; un fenomeno tutt'altro che normale.

Il terzo "finché"

Immagine
" Infatti, fratelli, non voglio che ignoriate questo mistero, affinché non siate presuntuosi: un indurimento si è prodotto in una parte d'Israele, finché non sia entrata la totalità degli stranieri; e tutto Israele sarà salvato, così come è scritto: Il liberatore verrà da Sion, egli allontanerà da Giacobbe l'empietà; e questo sarà il mio patto con loro, quando toglierò via i loro peccati " ( Romani 11:25-27 ). I cristiani si chiedono di frequente se sia necessario proclamare il Vangelo a Israele ; dovrebbero essere mandati missionari dagli Ebrei ?

Perché amare Israele

Immagine
Amare Israele è un comandamento di Dio? AI di sopra di ogni idea politica, culturale c'è la Parola di Dio che vuole indicare ai Cristiani come atteggiarsi verso il suo popolo. Tanti sono i fuochi accesi nel mondo cristiano che hanno compreso come ciò che Dio ama deve inevitabilmente essere amato dai suoi figli con quel tipo di amore "agape" che vuole il bene dell'altro. È la comprensione del ruolo degli Ebrei nella Scrittura che fa nascere in noi questo tipo di amore, ci permette di conoscere in profondità, come innestati in Cristo , possiamo godere di tutte le benedizioni, prima riservate a loro, e fa si che ci rendiamo conto del debito di riconoscenza che abbiamo verso questo popolo.

Una scelta importante

Immagine
Essere dalla parte d'Israele.  Israele è una terra della quale Dio dice in modo unico, profetico, redentivo e ripetuto, che si tratta della Sua terra. Dio si riferisce ad Israele come a nessun'altra area del mondo, e che doveva essere la luce per i Gentili . La Chiesa , al suo inizio, era virtual­mente ebrea e così rimase finché il Vangelo cominciò a propagarsi. Infine, la Buona Novella arrivò ad Antiochia , il luogo nel quale per la prima volta i credenti furono chiamati " cristiani "; e da qui, si propagò in tutto il mondo. Nell'Epistola ai Romani, dal capitolo nono all'undicesimo, l' Apostolo Paolo tratta degli Ebrei nel progetto di Dio.

Lettera da Beer Sheva

Immagine
Una lettera di Rotem Yacobi, di qualche anno fa, purtroppo ancora attuale. Cari cittadini del mondo, l'altro mercoledì, vigilia del nuovo anno, me ne stavo seduto nel mio appartamento a Beer Sheva e si considerava se uscire o no per festeggiare il Capodanno. Improvvisamente sono suonate le sirene. Sono corso giù per le scale nel rifugio del nostro edificio, dove sono stato raggiunto da altre due famiglie coi bambini terrorizzati, una coppia di anziani e due studenti universitari vestiti a festa che a quel punto hanno deciso starsene a casa. Siamo rimasti seduti in silenzio, ascoltando la sirena e aspettando di sentire l'esplosione.

Olocausto - Verità o menzogna?

Immagine
Si ricorda, in particolari occasioni, l'Olocausto degli Ebrei della 2ª Guerra Mondiale, per non dimenticare e migliorare. Qua e là spuntano, però, diversi presunti e presuntuosi storici che dicono, per citarne alcuni: " L' Olocausto è fondamentalmente una burla storica… il più grande olocausto non è stato contro ebrei, ma consumato sui cristiani dagli ebrei… dubito che 6 milioni di ebrei siano veramente morti nei campi di morte nazisti ". [Da: The Hoax of the Twentieth Century - La Burla del Ventesimo Secolo, di Arthur R. Butz ] " Nessun ebreo è morto nelle camere a gas, queste venivano usate semplicemente per la disinfestazione degli indumenti dei detenuti... La comunità internazionale dovrebbe fermare Israele e ritenerla responsabile per tutti i suoi crimini ". [Da: Sawt-al-Arab - La Voce Araba, Cairo ] (Ovviamente!!!).

Un ebreo si scusa a nome di tutti

Immagine
Con questo titolo, il professor Stephan Berger , del Tel Aviv Medical Center , ha proposto ironicamente delle scuse.  Dopo uno degli ultimi attacchi suicidi a Gerusalemme , il Ministro degli Esteri americano ha sollecitato i palestinesi a condannare la cosa in qualche modo. Il premier palestinese si è lamentato del fatto che solo ai palestinesi si richieda di condannare il terrorismo. Come si poteva prevedere, nella condanna dell'attacco da parte dei palestinesi, si legge fra l'altro: " Esecriamo l'assassinio di civili da entrambe le parti ". Forse i palestinesi hanno ragione!?

Origine dell'Antisemitismo islamico

Immagine
L'Antisemitismo visto dal lato spirituale. Sulla cupola della moschea di Al-Aksa , sul Monte del Tempio , sono scritte le seguenti parole in arabo, che in Italiano si leggono: " Allah non ha alcun figlio ". Perché una dichiarazione così negativa da parte del dio dell' Islam ? Perché non scrivere, specialmente in quel luogo tra i più significativi di tutta la terra, la ricorrente invocazione del Muezzin : " Allah è il più grande "? La ragione, così credo, è che si tratta di una dichiarazione di sfida.

Discriminazioni per Israele al Palazzo di vetro

Immagine
Differenze perpetrate dall'ONU per lo stato d'Israele nei confronti degli stati arabi in particolare.  UN TRATTAMENTO DIFFERENZIATO Nell' Assemblea Generale e nei suoi comitati, così come nelle agenzie specializzate delle Nazioni Unite , è perdurato un atteggiamento che ha attribuito ad Israele un trattamento differenziato, e di certo non privilegiato. Nel corso degli anni passati, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dedicato ben 7 delle 179 voci della sua agenda a questioni riguardanti Israele. A nessun altra nazione, o per altre questioni, è stato riservato un tale trattamento indagatorio. Sino al 2002, quasi ogni anno l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato 19 risoluzioni anti-israeliane.

Principi fondamentali di democrazia

Immagine
Israele e l'ONU tra affinità elettive e relazioni pericolose. La negazione e l'impedimento ad ogni costo e con ogni mezzo all'esistenza ed allo sviluppo di uno stato ebraico è una realtà che classificandola, anche per convenienza, come un problema politico ed etnico-razziale, volendo anche ignorare il fattore spirituale-religioso, è pur sempre una ingiustizia contro la democrazia e contro l'auto determinazione di uno stato, e quindi non si dovrebbe mai accettare e tanto meno sostenere.

I danni della Teologia della sostituzione

Immagine
Che cos'è la Teologia della Sostituzione?  E perché crea gravi danni al nostro rapporto con Dio? La Teologia della sostituzione non è solamente una falsa dottrina teologica o filosofica, è un peccato di fronte a Dio, perché trasforma Dio in un bugiardo. La Teologia della sostituzione ha creato nei secoli un'atmosfera che ha reso possibile l'umiliazione, la negazione e la privazione dell'identità culturale e religiosa per milioni di Ebrei ; che ha reso possibile la persecuzione e la conversione forzata al cristianesimo per moltissimi Ebrei; che ha fatto sì che un numero incredibile di Ebrei fossero picchiati, derubati, violentati, massacrati.

Benedire o maledire Israele

Immagine
Balaam e Balac, ovvero del benedire o maledire Israele. Atterrito dalle vittorie conseguite dal popolo di Israele e dal loro grande numero, Balac Re di Moab , l'attuale Giordania, chiamò Balaam di Madian , figlio dell'indovino Beor (da  Giosuè 13:22 ): " Ecco, un popolo è uscito dall'Egitto; esso ricopre la faccia della terra e si è stabilito di fronte a me; vieni dunque, te ne prego, e maledicimi questo popolo, poiché è troppo potente per me; forse così riusciremo a sconfiggerlo e potrò cacciarlo via dal paese; poiché so che chi tu benedici è benedetto, e chi tu maledici è maledetto " ( Numeri 22:5-6 ).

Dio protegge Israele

Immagine
Il piano di Dio per Israele e la sua esistenza sono collegati alle leggi che regolano, dall'inizio dei tempi, il cielo e la terra. "Ecco colui che protegge Israele non sonnecchierà ne dormirà " ( Salmi 121:4 ). " Così parla il Signore, che ha dato il sole come luce del giorno e le leggi alla luna e alle stelle, perché siano luce alla notte; che solleva il mare in modo che ne mugghiano le onde; colui che ha nome: Il Signore degli eserciti.  Se quelle leggi verranno a mancare davanti a me, allora anche la discendenza di Israele cesserà di essere per sempre una nazione in mia presenza " ( Geremia 31:35-36 ).

La Pasqua ebraica

Immagine
Studio sulla Pasqua ebraica. La festività di Pesach cade il 14 del mese di Nissan , giorno in cui Dio liberò Israele dalla schiavitù dell’Egitto e aprì il Mar Rosso... ma questa data non è casuale. Per gli Ebrei Nissan non è il mese della liberazione perché in esso avvennero i prodigi dell’esodo; al contrario, i prodigi dell’esodo avvennero in quel mese perché Dio l’aveva scelto appositamente per la liberazione spirituale del suo popolo, essendo un tempo di liberazione naturale. Nissan (a cavallo tra marzo e aprile) è infatti il mese in cui entra la primavera, in cui la natura si libera dalle catene dell’inverno: per questo è il tempo in cui Israele è stato liberato dall'inverno della schiavitù.

Cos'è l'Aliya

Immagine
Le scritture ci mostrano che Dio ha un piano in atto per Israele ed è legato al popolo ebraico da un patto eterno.  La Sua cura senza fine per Israele è il segno della Sua fedeltà e santità. Quando Dio chiamò Abramo , gli disse che gli avrebbe mostrato una nuova terra che gli sarebbe appartenuta, e promise che così sarebbe stato. Il Salmo 105 esprime chiaramente questa promessa.

Finalmente a casa

Immagine
Cronaca di un viaggio da Odessa (Ucraina) a Haifa (Israele), su una nave che porta immigranti ebrei in Israele. Voglio raccontarvi dell'ultimo mio viaggio in Israele avvenuto lo scorso mese di Giugno. La storia inizia in primavera, quando vengo informato che l' Associazione Ebenezer ha organizzato uno dei suoi viaggi che portano gli immigranti ebrei in Israele. Pescatori di Olim. Analogamente ad altre iniziative simili, come per esempio l' Operazione Jabotinsky , Ebenezer è un fondo d'aiuto per sostenere gli Ebrei dell'ex Unione Sovietica e aiutarli a rientrare nella Terra Promessa , in conformità alle profezie bibliche per gli ultimi giorni: " Così parla il Signore Dio: Ecco, io alzerò la mia mano verso le nazioni, innalzerò la mia bandiera verso i popoli, ed essi ti ricondurranno i tuoi figli in braccio, ti riporteranno le tue figlie sulle spalle " ( Isaia 49:22 ).

Errori da evitare

Immagine
Chi è Israele? Chi è la Chiesa?  Derek Prince , studioso della Bibbia e del popolo d' Israele , da poco scomparso, ha spiegato in modo chiaro e illuminante questi argomenti nel suo libro " Prophetic Destinies " (Destini Profetici). Giudeo Il nome "Giudeo" compare circa 200 volte nel Nuovo Testamento , e significa sempre un membro della nazione di Israele, della razza ebraica. La parola "Giudeo" è derivata da "Giuda", una delle tribù di Israele. Questo vocabolo significa in ebraico "lode" o "ringraziamento"; quindi il nome "Giudeo" significa "qualcuno che loda Dio".

Amati da Dio

Immagine
I cristiani si chiedono di frequente se sia necessario proclamare il Vangelo a Israele. Dovrebbero essere mandati missionari dagli Ebrei? Trascuriamo un fatto importante se non cerchiamo di portare gli Ebrei alla fede in Gesù Cristo? In tutti i secoli ci sono stati Ebrei che hanno creduto in Gesù , ma la maggior parte degli Ebrei non ha creduto in lui; Gesù viene considerato un importante rabbino ebreo, ma non il Figlio di Dio che mori per i peccati del mondo e quindi anche per i peccati di Israele . Però, nel giorno di Pentecoste , circa 3.000 Ebrei credettero e furono battezzati ( Atti 2:41 ).

Israele, i Gentili e la Chiesa

Immagine
La salvezza di ogni peccatore dipende da come il credente si pone nei confronti di un Uomo: Gesù. Egli è Dio, il Figlio di Dio Padre, che è venuto corporalmente nell'umanità per la potenza dello Spirito Santo ,  concepito nel grembo di una giovane donna di nome Maria . In questo è stata adempiuta la promessa di Dio a Eva , la prima donna dell’umanità. " E io (Dio) porrò inimicizia fra te (Satana) e la donna (Eva), e fra il tuo seme e il seme di lei; esso ti schiaccerà il capo, e tu ferirai il suo calcagno " ( Genesi 3:15 ).

La via del dolore

Immagine
La via del dolore del popolo ebraico non è ancora terminata. L' Olocausto ebbe fine più di sessant'anni fa, ma l'impressione di questo orribile passato pesa ancora sulla scena mondiale. Si tratta di un evento storico che non può essere dimenticato, eppure sembra che il suo insegnamento non sia ancora stato appreso. Asaf , già in epoca antica, parlava di questo problema in preghiera davanti a Dio, dicendogli fra l'altro: " ...dicono: venite, distruggiamoli come nazione e il nome d'Israele non sia più ricordato " ( Salmi 83:5 ). Anche oggi si prova più simpatia per i nemici di Israele che per il popolo del Patto di Dio.

Benedire Israele

Immagine
Vogliamo considerare alcuni esempi riportati nel Nuovo Testamento, che si riferiscono alla figura del Centurione. Figura che compare tre volte nel Nuovo Tastamento : in Matteo 8:5-13 , in Luca 7:1-10 (il centurione di Cafarnao) e nel Libro degli Atti al capitolo 10 (il centurione Cornelio). Entrambi (dai Vangeli e da Atti degli Apostoli) i racconti forniscono molti particolari interessanti sul benedire Israele.

Ebrei e Cristiani

Immagine
Solo ora che possono abitare la loro terra e che non hanno più timore della persecuzione dei cristiani, molti Ebrei riescono a scoprire Gesù come Signore e Messia. Salmi 103:1-3 "BARKHI' NAFSHI' ET ADONAI VEKOL KRABAI ET SHEM KODSHO BARKHI' NAFSHI' ET ADONAI VEAL-TSHKHEKHI' KOL GMULAV HASOLEAKH LEKOL ONEKI' HAROFE' LEKOL TAKHLUAIKI'". " Benedici anima mia l'Eterno, e tutto quello che è in me benedica il suo santo nome. Benedici anima mia I 'Eterno, e non dimenticare alcuno dei suo benefici. Egli perdona tutte le tue iniquità e guarisce tutte le tue infermità ".

Ricordando la Shoà

Immagine
Shoà significa "catastrofe", non "olocausto", il cui significato è "sacrificio a Dio". " Venatati lahem bebetì ubekhomotai yad vashem tov mibanim umibanot shem olam eten-lo asher lo ykaret ", " lo darò loro, nella mia casa e dentro le mie mura, un posto e un nome, che avranno più valore di figli e di figlie; darò loro un nome eterno, che non perirà più " ( Isaia 56:5 ). Nella tradizione ebraica, il nome esprime l'essenza dell'identità spirituale. È Dio stesso che diversifica ogni cosa, sin dalla creazione, secondo una specie unica e irripetibile. In  Salmi 147:4 è scritto che il Signore " conta il numero delle stelle e le chiama tutte per nome ". La Torah ci insegna, quindi, che malgrado le stelle siano astri innumerevoli, esse hanno ognuna una propria funzione, un proprio ruolo e nessuna può essere sostituita, ancor meno cancellata. Ma non si tratta solo di una funzione: ciascuna stella ha un nome prop

Sostenitori d'Israele

Immagine
Secondo le Scritture e i fatti della storia che l'accompagnano, Dio ha un riguardo particolare verso i "non Ebrei" che si adoperano per consolare e sostenere il popolo ebraico e tutto Israele. " Pregate per la pace di Gerusalemme! Quelli che ti amano vivano tranquilli.  Ci sia pace ali 'interno delle tue mura e tranquillità nei tuo i palazzi!  Per amore dei miei fratelli e dei miei amici, io dirò: «La pace sia dentro di te!».  Per amore della casa del Signore, del nostro Dio, io cercherò il tuo bene " ( Salmi 122:6-9 ).

Israele è di Dio

Immagine
Alcune domande e risposte su come possiamo catalogare Dio. Sei tu etnico? Questo stereotipo, tuttora molto abusato, significa niente di più che "tu appartieni a un qualche gruppo tribale, come ad esempio: Gallese, Italiano, Finnico, Arabo, Inglese, Zambiano...". Ethnos, da cui noi abbiano derivato la parola "etnico", è un etimo greco che il Nuovo Testamento ha tradotto come “Nazione”.

Un nome, una bugia

Immagine
Un po di chiarimenti e di storia. Insegno alla Scuola domenicale da tanti anni e ogni qualvolta cerco delle cartine geografiche della Bibbia , sulla storia di Israele , trovo sempre citato il nome Palestina . Accendo la televisione e costantemente c’è qualche notizia che riguarda quel martoriato territorio che i giornalisti continuano a chiamare Palestina, o a citare dei "territori occupati". Occupati? Occupati da chi? Alcuni sostengono che sono gli Israeliani ad averli occupati.

Racconto dell'ultimo massacro dei nazisti

Immagine
Ci sono storie che, come i peggiori fantasmi, restano nell'aria per decenni, poi, all'improvviso, si materializzano e lasciano senza fiato. Questa storia è una di quelle. La notte tra il 24 e il 25 marzo 1945, le truppe dell' Armata Rossa erano a 15 chilometri dal Castello di Rechnitz , sul confine tra Austria e Ungheria, residenza di Margit Thyssen-Bornemisza , maritata al conte Ivan Batthyany, quella contessa erede della famiglia di industriali tedeschi. Che il Terzo Reich fosse al crollo era chiaro, ma gli dei caduti erano più sprezzanti e mostruosi che mai.

Ebraicità ripristinata

Immagine
Ripristinare l'ebraicità del Vangelo. AI tempo di Paolo , la comunità ebraico-cristiana si confrontava con I'ingresso dei Gentili ; oggi la Chiesa cristiana, in maggioranza Gentile, deve fare molta più attenzione a non paganizzare gli Ebrei . Ma che vuol dire ripristinare l'ebraicità del Vangelo ? Per esempio, significa riconoscere l'essenza ebraica del suo contenuto: prendere consapevolezza che tanti concetti che noi cristiani abbiamo ritenuto "nostri", sono invece ben più antichi, provengono da un'eredità ebraica, sono, per loro stessa natura, ebraici. Il primo è il concetto di Messia , di cui tutta la Scrittura ebraica ( Antico Testamento ) ci attesta.

My social

Mio Twitter Mio Pinterest